Normativa e Tassazione

I fondi immobiliari costituiti mediante apporto di beni immobili da parte di soggetti diversi dagli enti pubblici (fondi immobiliari ad apporto privato) sono disciplinati da:

-

Provvedimento Banca d'Italia 14 aprile 2005

-

Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 (Testo Unico della Finanza o “TUF”), articoli 34 e seguenti;

-

Disposizioni Attuative del TUF, fra cui il Decreto Ministeriale 24 maggio 1999, n. 228, come modificato dal Decreto Ministeriale 31 gennaio 2003, n. 47;

-

Provvedimenti di Banca d’Italia del 1 luglio 1998, 20 settembre 1999 e 24 dicembre 1999, così come modificati a seguito del Comunicato di Banca d’Italia del 27 agosto 2003.


Il Decreto Legge n. 112 pubblicato in Gazzetta Ufficilae n. 147 del 25 giugno 2008 ("Decreto Tremonti") ha introdotto l'innalzamento dal 12,5% al 20% della ritenuta a titolo d'acconto/imposta applicata ai proventi derivanti dalla partecipazione ai fondi comuni di investimento immobiliare nonchè alla differenza tra il valore di riscatto o di liquidazione delle quote ed il costo di sottoscrizione o acquisto dello stesse.

La ritenuta del 20% si applica:

-

a “titolo d’acconto”, nei confronti di: (i) imprenditori individuali, se le partecipazioni sono relative all’impresa commerciale; (ii) società in nome collettivo, in accomandita semplice ed equiparate; (iii) società ed enti indicati nelle lettere a) e b) dell’art. 87 del D.P.R. 917/86 e stabili organizzazioni nel territorio dello Stato delle società e degli enti di cui alla lettera d) del predetto articolo;

-

a “titolo d’imposta”, nei confronti di tutti gli altri soggetti (inter alia, persone fisiche non esercenti attività d’impresa commerciale, enti non commerciali, soggetti esenti o soggetti esclusi in base all’art. 88 del D.P.R. 917/86 dall’ imposta sul reddito delle società e soggetti non residenti). Va tuttavia rilevato che non sono soggetti ad imposizione i proventi percepiti da soggetti non residenti di cui all’art. 6 del D.Lgs n. 239/96.


La ritenuta, invece, non si applica sui proventi percepiti dai fondi pensione di cui al Decreto Legislativo 21 aprile 1993, n. 124 e dagli OICR (Organismi d’Investimento Collettivo del Risparmio) istituiti in Italia disciplinati dal TUF.

Si suggerisce di verificare la propria posizione soggettiva con un consulente fiscale di fiducia.

OK

In questo sito vengono utilizzati cookie per le finalità esplicitate ed accessibili dal link "Legal disclaimer - Politica sui Cookie". Nel link vengono riportate anche le informazioni per disattivare l'installazione dei cookie. Continuando la navigazione sul sito si autorizza l'utilizzo dei cookie.